Chi siamo

CHI SIAMO
L’Associazione “Gruppo SILIS - Onlus” (Gruppo per lo Studio e l’Informazione sulla Lingua dei Segni Italiana), con sede a Roma in via Nomentana n. 56, nasce nel 1989 come Comitato e si trasforma in Associazione nel 1992.


L’Associazione ha durata illimitata, non ha finalità di lucro ed è apolitica; essa si ispira ai principi democratici e al rispetto e alla promozione della dignità umana e di tutti i diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione Italiana.


Al suo interno operano persone sia sorde che udenti, impegnate in questi anni in molteplici attività: corsi di Lingua dei Segni Italiana (LIS), formazione di Interpreti LIS, formazione di Assistenti alla Comunicazione sordi e udenti (legge 104/92), formazione di Docenti Sordi di LIS, attività di sperimentazione sul bilinguismo in classi di ogni livello di istruzione: nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria, "173° circolo didattico T. Silvestri"; nella scuola media inferiore “Severino Fabriani” dell’ Istituto Statale d’Istruzione Specializzata per Sordi (ISISS) Magarotto presso l’Istituto Statale dei Sordi di Roma. Ha collaborato a progetti di ricerca con l'Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Roma.


Il Gruppo SILIS è stato fondato per la promozione del riconoscimento e del diritto all’uso della Lingua dei Segni Italiana (LIS) per le persone sorde in ottemperanza alla Carta europea delle lingue regionali o minoritarie, adottata dal Consiglio d’Europa a Strasburgo il 5 novembre 1992 e alle risoluzioni del Parlamento europeo del 17 giugno 1988, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee n. C187 del 18 luglio 1988, e del 18 novembre 1998, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale delle Comunità europee n. C379 del 7 dicembre 1998.


La Convenzione adottata dalle Nazioni Unite il 13 dicembre 2006 − e ratificata dal nostro Paese con legge 3 marzo 2009, n. 18 − in molteplici disposizioni (artt. 2, 9, 21, 24 e 30) accorda tutela e promuove le lingue dei segni sulla base del riconoscimento della specifica identità culturale e linguistica delle persone sorde.
La ratifica di questo importante documento internazionale da parte del nostro Paese vincola il legislatore italiano ad emanare una normativa interna conforme ai principi proclamati dalla Convenzione, in virtù dell’art. 117, comma 1 Cost.


Nel Maggio 2015 viene approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale del Lazio la legge, proposta dal consigliere Eugenio Patanè, per la promozione del riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana e la piena accessibilità delle persone sorde alla vita collettiva. La proposta di legge 98 “Disposizioni per la promozione del riconoscimento della lingua dei segni italiana e per la piena accessibilità delle persone sorde alla vita collettiva. Disciplina dello screening uditivo neonatale” promuove il riconoscimento, la diffusione, l’acquisizione e l’uso della Lingua dei Segni Italiana (LIS) nel rispetto dei principi della libertà di scelta e di non discriminazione per le persone sorde, o per i loro familiari nel caso di minori e disciplina lo screening uditivo neonatale.
Inoltre i comuni che hanno riconosciuto la promozione della Lingua dei Segni Italiana nel Lazio sono: Monterotondo (2011), Viterbo (2013), Aprilia (2014), Subiaco (2014), Vallepietra (2014), Jenne (2014), Trevi nel Lazio (2014).


Le attività in favore della ricerca sulla Lingua dei Segni Italiana sono state numerose sia a livello nazionale che internazionale; nel Giugno del 1991 ha organizzato il “IV International Workshop for Deaf Researchers” (con un contributo dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per gli Affari Sociali); ha fornito la propria consulenza al CNR per la realizzazione del Videodisco Interattivo dell’Olivetti per l’educazione bilingue dei bambini sordi ed ha collaborato con varie scuole pubbliche per attività integrative, sia linguistiche che artistiche.
Ha fatto parte del Gruppo di Studio istituito dal Ministro dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica per l’attribuzione di incarichi professionali ad interpreti da inserire nelle Università.


E’ stata incaricata dalla RAI Radiotelevisione Italiana di fornire una consulenza per l’edizione di alcuni telegiornali che prevedono un’interprete che traduce in simultanea le notizie. In occasione del discorso di fine anno del Presidente della Repubblica, ha fornito consulenza alla Rai che ha mandato in onda il suddetto discorso tradotto da un interprete di Lingua dei Segni Italiana.


Nel 1995 - 1997 ha collaborato con l’AS.SO.RI (Associazione per la promozione socio-culturale e la riabilitazione dell’handicappato, presso IV Circoscrizione Puglie (Foggia) per una consulenza al corso biennale di Interpreti della Lingua dei Segni Italiana, riconosciuto dalla Regione Puglia e per la realizzazione del Progetto EFFATA nell’ambito dell’iniziativa comunitaria HORIZON “Occupazione e valorizzazione delle risorse umane”.
Per poter attuare le finalità previste dall’Art. 3 dello Statuto, ovvero la formazione di insegnanti, operatori ed interpreti, l’ Associazione Gruppo SILIS ha incentivato con particolari contributi la partecipazione delle persone sorde a seminari, convegni ed incontri di studio, in Italia e all’estero, cruciali per l’aggiornamento: il “Fourth Conference on Theoretical Issues in Sign Language Research” svoltosi a San Diego nel 1990, il “Il Seminario di Formazione LIS” svoltosi a Roma nel 1992, il “V International Symposium on Sign Language Research” svoltosi a Salamanca nel 1992, ed infine il “III Corso per Insegnanti della LIS”, svoltosi a Perugia nel 1992.


Inoltre la nostra Associazione organizza annualmente corsi di LIS per persone udenti e per persone sorde, corsi per Assistenti alla Comunicazione, corsi per Interpreti e corsi di Aggiornamento per insegnanti e ricercatori della LIS, per i quali si avvale della consulenza dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR.

Newsletter

Iscrivendoti potrai ricevere tramite mail tutte le novità del Gruppo SILIS!

Sede Legale

Contatti

Tel/Fax: 06/44239886
Email: segreteria@grupposilis.it